Quante volte ti sarà capitato di voler allentare una vite senza riuscire a smuoverla nemmeno di millimetro? Questo problema si può presentare nel caso di viti arrugginite, spanate o incastrate, anche grazie all’usura nel tempo, del materiale nel quale sono state avvitate.

Per risolvere questo problema esistono diversi modi, primo tra tutti una spruzzata di sbloccante, per esempio il WD-40 o Svitol, che spesso ti può risolve il problema in pochi secondi. Tuttavia per alcune situazioni, puoi ricorrere ad uno dei seguenti sistemi che ti illustro nei seguenti passi della guida.

Se la vite bloccata è stata verniciata insieme al supporto, rimuovi con un taglierino la vernice che copre la vite fino al bordo, e prova a verificare se il problema era tutto lì. Se l’espediente non ha funzionato, prova, nel caso tu abbia una vite grossa, a posizionare il cacciavite nell’incavo della vite, e batti con un martello sul manico del cacciavite. Mentre martelli, con la mano che regge il cacciavite, cerca di farlo girare.

Lo stesso lavoro puoi farlo fare ad un cacciavite a percussione, che puoi trovare in tutti i centri bricolage. Se hai una vite arrugginita, prova a spruzzare dello svitol, magari più di una volta; ti lubrificherà la filettatura e agirà anche sulla ruggine. Lascialo agire per qualche minuto, il tempo che gli occorre per sciogliere la ruggine, e poi riprova a svitare la vite.

Nel caso più estremo, dove niente ha funzionato, puoi usare il saldatore. Appoggia sulla testa della vite la punta calda del saldatore, il metallo così dilatato dal calore, spesso libera la vite. Se questa ancora resiste, procurati un trapano e monta una punta elicoidale per metallo di diametro simile a quello della vite da eliminare. Agisci con il trapano sulla testa della vite fino ad asportarla completamente. A questo punto con una chiave autoserrante o una pinza, stringi il gambo della vite e gira fino a rimuoverlo.

Come Togliere una Vite Bloccata