Farsi rilasciare il passaporto per il prossimo viaggio, può sembrare difficile ma non lo è,richiede solo tempo da perdere e qualche soldo da spendere, ma se la vostra prossima meta è, magari, l’America, direi che ne vale la pena. Anzi ne vale, sicuramente, la pena.

La domanda per il rilascio può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o di dimora; la Questura, l’ufficio passaporti del commissariato di pubblica sicurezza,è possibile recarsi anche presso la stazione più vicina dei carabinieri o presso un ufficio postale e,in ultimo,presso un comune.
Necessario allegare, ai fini del rilascio,un documento di riconoscimento che sia valido,inoltre bisogna allegare 2 foto tessera identiche e recenti,un contrassegno telematico di quaranta euro circa per passaporto che troverete in tabaccheria, infine la ricevuta di pagamento di quarantaquattro euro circa per il libretto a 32 pagine,quaranta cinque euro circa per quello di 48 pagine.

Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro.
La causale è: “importo per il rilascio del passaporto elettronico” specificare la causale perchè spesso può succedere di dimenticarla ma è necessaria.

Una volta effettuata la richiesta si origia una fase istruttoria al termine del quale il passaporto viene rilasciato all’interessato.
Solitamente per il rilascio ci vogliono dai 10 ai 15 giorni.

Il ritiro del passaporto può essere effettuato di persona nel luogo in cui è stata presentata la richiesta. Si può delegare al ritiro anche un’altra persona, sempre che sia maggiorenne e in possesso di fotocopia del documento del titolare del passaporto e della delega legalizzata da un notaio o da un ufficiale dell’anagrafe.

Come Farsi Rilasciare il Passaporto